UNA GIORNATA ALLA GARDETTA IN SELLA ALLA TUA BICI: pedalare verso il cielo!



DA LUGLIO AD AGOSTO

Prezzo
Prodotto disponibile da: 2020-07-01




Descrizione

UNA GIORNATA ALLA GARDETTA IN SELLA ALLA TUA BICI: pedalare verso il cielo!

E’ un’incredibile patrimonio ambientale e turistico della Provincia di Cuneo adatto alle molteplici attività Outdoor. E’ un crocevia di strade ciclabili di montagna che permettono di raggiungere lo spettacolare Altopiano della Gardetta lungo le tre valli Stura, Grana e Maira ed il vallone laterale dell’Arma, percorrendo vie intrise di storia legata ai paesaggi che le circondano!

Pedalare in alta quota, a 2300m di dislivello, senza troppa fatica.. ammirando panorami mozzafiato!

Vivete una giornata FANTASTICA esplorando il magnifico paesaggio che offre l’Altopiano della Gardetta, un crocevia di strade ciclabili di montagna che permettono di raggiungerlo lungo tre valli: Stura, Grana e Maira ed il vallone laterale dell'Arma. Le vie che la attraversano sono tutte sterrate con un ottimo fondo ma intrise di storia legata ai paesaggi che la circondano.

Le vie di accesso che sono state pensate dal Cuneo Bike Experience sono 3, con punti di partenza e gradi di difficoltà differenti:

 

  • VALLE STURA - VALLONE DELL'ARMA:

    - SAMBUCO/PIETRAPORZIO: PERCORSO PER ESPERTI 
    Partire da Sambuco è la via di accesso più impegnativa ma molto suggestiva! Si risale l'imponente vallone del Rio Bianco circondato dagli imponenti massicci del Monte Bedoira e Bersaio. Il fondo è completamente sterrato, a tratti disconnesso e ripido e nel finale. É possibile accedere al percorso partendo da Pietraporzio, accorciando di un po' la salita finale.
    LUNGHEZZA: 14,3 KM;
    DISLIVELLO: 1350 m (+)

    SAN GIACOMO/RIFUGIO CARBONETTO: PERCORSO FACILE
    Salita immersa nelle praterie alpine, interamente asfaltata e con modeste pendenze. Per attraversare in modo completo gli infiniti spazi aperti del vallone, si propone la partenza dalla frazione di San Giacomo oppure dal Rifugio Carbonetto accorciando la salita.
    LUNGHEZZA: 13,2 KM;
    DISLIVELLO: 1100 m (+)

    - VARIANTE COLLE D'ANCOCCIA: PERCORSO DIFFICILE
    Dall'ex deposito di munizioni della Bandia si lascia la via principale per la strada militare che piega verso destra in salita e punta al colle d'Ancoccia, finestra panoramica unica su Rocca la Meja. Dopo una discesa, si arriva al lago della Meja e poi ancora giù fino a rientrare sulla via principale presso il colle Margherina. Una variante spettacolare, ma riservata a chi possiede una buona tecnica di guida della mountain bike. 
    LUNGHEZZA: 2,7 KM;
    DISLIVELLO: 110 m (+)

  • VALLE GRANA:

    CASTELMAGNO - COLLE FAUNIERA - COLLE VALCAVERA: PERCORSO MEDIO
    Salita interamente asfaltata che prevede il passaggio presso il Santuario di San Magno e il mitico colle Fauniera, reso celebre dal "Giro d'Italia" e dalla "Fausto Coppi" (con il pregevole monumento a Marco Pantani), per poi scendere al Colle di Val Cavera. Una salita intrisa di imprese eroiche che riecheggiano sulle pareti Dolomitiche della Rocca Parvo percorribile interamente anche in auto.
    LUNGHEZZA: 16,5 KM;
    DISLIVELLO: 1350 m (+)

  • VALLE MAIRA:

    MARMORA- COLLE D'ESISCHIE - COLLE VALCAVERA: PERCORSO DIFFICILE
    Lasciare l'abitato di Marmora proseguendo lungo la strada interamente asfaltata che attraversa verdi boschi e magnifiche praterie alpine con arrivo al Colle d'Esischie, da qui si scollina in Valle Grana verso il Colle Fauniera e il Valcavera. Strada interamente percorribile in auto fino al Colle Valcavera.
    LUNGHEZZA: 19,1 KM;
    DISLIVELLO: 1250 m (+)

    -CANOSIO/ PREIT- COLLE DEL PREIT - VIA DELLA GARDETTA: PERCORSO DIFFICILE
    La salita da Canosio verso il Colle del Preit, interamente su asfalto, è eccezionale da fare in bici e può essere affrontata anche parteno da Preit. Dal colle si continua la salita su sterrato per ulteriori 3km, fino a raggiungere la "Via della Gardetta" poco a valle del Rifugio della Gardetta. La salita al colle del Preit è percorribile interamente in auto, con diverse possibilità di parcheggio, fra cui l'ultima proprio sul colle.
    LUNGHEZZA: 12,1 KM;
    DISLIVELLO: 1070 m (+)

SCARICA LA CARTINA DELLA GARDETTA (in allegato) e l'ELENCO DELLE STRUTTURE